FORUM EUROMEDITERRANEO


MISSION

Il Forum EuroMediterraneo ha l’ambizione di portare le comunità internazionali a essere vere protagoniste sia nella vita culturale della città in cui opera, attraverso i loro rapporti con i Paesi d’origine e in virtù del ruolo propulsivo che svolgono nella vita economica, sociale e culturale . Partendo da questi presupposti, vogliamo costruire insieme, cittadini immigrati ed italiani, un modello di accoglienza integrata e partecipata.

CHE COS’È

Il Forum EuroMEDiterraneo, è un luogo di:

  • partecipazione attiva delle associazioni delle comunità internazionali 
  • condivisione di idee, progetti e proposte per lo sviluppo di politiche culturali ed economiche solidali
  • costruzione di un’accoglienza universale
  • promozione e realizzazione delle Consulte Civiche degli Immigrati
  • promozione della Nuova Cittadinanza in Italia

Il Forum Euromediterraneo  si riunisce periodicamente in Assemblee Plenarie e in Tavoli di Lavoro tematici quali:

  • 1.Culture del mondo
  • 2.Comunicazione ed Eventi Culturali
  • 3.Partecipazione e Cittadinanza Attiva: Programma Civico di Accoglienza

Si tratta di uno spazio sociale attivo  per discutere insieme, Amministratori, Associazioni, in particolare quelle giovanili e di immigrati e cittadini attivi e responsabili, di cosa succede in un’area del Mondo così prossima a noi, sull’ Islam attraverso la sua storia, sull’accoglienza diffusa come efficace strumento di lotta alla radicalizzazione e al terrorismo e alla rivitalizzazione dei Piccoli Comuni rurali e montani, sulla possibilità di costruire in Europa e nel Mediterraneo una società multiculturale libera e rispettosa della dignità delle persone.

PROGRAMMA DI LAVORO

 Promozione di un governo Europeo coeso e responsabile nell’ambito delle proprie competenze e possibilità di intervento sui processi migratori propri dell’epoca che viviamo, generati da guerre, terrorismo, caos , rapina e sfruttamento dell’ambiente, delle sue risorse naturali ed umane, dai progressivi mutamenti climatici in atto;
 Promozione di un sistema di accoglienza diffusa cogestito che tuteli dignità e diritti;
 Lotta congiunta a povertà ed emarginazione;
 Promozione di una Cooperazione tra soggetti pubblici e privati sussidiariamente codecisa e condivisa attraverso lo sviluppo di Reti sociali e culturali di produzione e di servizi;
 Promozione di un “Erasmus mediterraneo” base di un più intenso scambio culturale e formativo, mirato alla costruzione di una Comunità e di una comune cittadinanza Med-EU

 ideazione di un Programma Civico di accoglienza diffusa del “COORDINAMENTO FORUM PER LA CITTADINANZA MEDITERRANEA”:

 “I Docenti L2 scendono in campo per l’integrazione e l’accoglienza diffusa - progetto sperimentale di italiano di prossimita’ per stranieri;
 “L’ULIVETO. L’AGORA’ DEL MEDITERRANEO” - Un Forum permanente del Mediterraneo a partire dalla valorizzazione di acqua, agricoltura, ambiente, cittadinanza.
 COSTRUZIONE DI UNA COMUNITA' MEDITERRANEA TRA EUROPA, ASIA, AFRICA - Incontri con la sponda sud del Mediterraneo”: cultura, politica, economia, religione nei paesi del Medio Oriente e Nord Africa, come prerequisiti indispensabili per contrastare emarginazione, radicalizzazione e terrorismo.

Referente

Prof Domenico Rizzuti 

FORUM ITALO-TUNISINO

www.forumitalotunisino.com